Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator website Il Dinamismo Estetico - Mostra sul Futurismo

Il Dinamismo Estetico - Mostra sul Futurismo

28/05/22 10:00 - 24/07/22 22:00

Futurismo, da Boccioni a Balla a Carrà: 100 anni di dinamismo estetico. Al museo ci saranno 100 opere selezionate da Sandro Orlandi Stagi e Massimo Scaringella in un percorso che analizza il movimento artistico nato un secolo fa. La mostra analizza anche la tonalità di un movimento che seppe influire su tutte le forme d’arte: pittura, scultura, fotografia, letteratura, cinema, teatro, musica, moda  eperfino cucina.

Orari di apertura:
Giovedì 17:00-20:00 (solo per visite guidate su prenotazione fino alle ore 22:00)
Venerdì 17:00-22:00
Sabato e Domenica 10:00-13:30 / 16:00-22:00

Apertura straordinaria:
Giovedì 02/06: 10:00-13:30 / 16:00-20:00 (solo per visite guidate su prenotazione fino alle ore 22:00)

Costo dei biglietti:
Intero: € 10,00
Ridotto: € 7,00 (over 65, under 18, studenti)
Visite di Gruppo (Scuole) e Soci dell'Associazione Culturale il Ponte € 3,00
Ingresso Gratuito: Invalidi civili, Disabili, under 12

Per le visite guidate viene concordata una maggiorazione di € 5,00 sul prezzo del biglietto, per cui Intero € 15,00 / Ridotto € 12,00 / Visite Gruppo-Soci Il Ponte € 8,00.

I biglietti saranno prenotabili, anche con anticipo, sul sito oooh.events.

 

La scultura simbolo del Futurismo "Forme uniche della continuità nello spazio" di Umberto Boccioni (la stessa che ammiriamo sul retro della moneta da 20 cent) è l'opera di punta di un'esposizione di quasi 100 opere degli artisti di riferimento del movimento come Giacomo Balla, Carlo Carrà, Enrico Prampolini, Nicolai Diulgheroff.

Nel cuore della Franciacorta, sulle rive del Lago d'Iseo, la culla della velocità della motonautica, il Museo Civico G. Bellini di Sarnico (Bergamo) accoglie un'intrigante mostra sul futurismo che celebra quel dinamismo meraviglioso, nato oltre cent'anni fa.

Saranno esposti anche alcuni oggetti molto originali, come una radio futurista, un fonografo e un parlofono Edison e una selezione di spartiti musicali mai eseguiti fino a oggi. L'esposizione si snoda in un percorso a spirale che termina all'ultimo piano di un Museo Civico.

I curatori della mostra, protagonisti attualmente della cura di due Padiglioni Nazionali alla 59° Biennale di Venezia, hanno impostato una visita che racconta in modo poetico e di grande qualità, l'ampiezza del Futurismo, mostrano una selezione accurata di aeropitture, una novità assoluta in quegli anni, resa possibile dall'avvento dell'aeroplano come straordinario mezzo di elevazione e di velocizzazione dei viaggi umani.

Si parte con due inaspettate opere figurative del periodo giovanile degli artisti futuristi, per consentire ai visitatori di apprezzare l'evoluzione della pittura e del pensiero futurista.

Un'esposizione unica nel suo genere che gode della collaborazione di una decina di prestatori d'opera, fra privati e pubblici, come il Museo Depero e l'archivio Carrà e che ha messo insieme una collezione di opere che arriva a tutta Italia, da Palermo a Milano.

Museo civico Gianni Bellini
Via San Paolo, 8
Sarnico (BG)
035.912134
Locandina
Link Link
10,00 euro - 7,00 euro - 3,00 euro