Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator website IMA

IMA

25/06/22 21:30 - 22:20

Il termine “Ima” in giapponese indica “il momento presente”; in aramaico ed ebraico sta per “madre”, inteso come rinascita e rinnovamento.
Ima è stato immaginato e pensato durante il periodo di distanziamento sociale dovuto alla pandemia; un periodo vissuto in stretto contatto con la nostra vera casa – il corpo – testimone di un tempo presente e portatore di un’esistenza sensibile fatta di piccole cose e relazioni. Un tempo in cui è maturata una profonda necessità di interconnessione e una forte nostalgia verso i processi collettivi di creazione. IMA è una danza in continuo divenire interconnessa e mossa dal potere creativo e vitale del corpo.

Al termine della performance seguirà D_TALK una chiacchierata con gli artisti a cura di Lorenzo Conti.

Sofia Nappi coreografa e danzatrice professionista, si è diplomata all’Alvin Ailey American Dance Theater a New York per poi approfondire i suoi studi con Hofesh Shechter e a Tel Aviv.
Nel 2019 ha vinto il bando internazionale per giovani coreografi alla Biennale di Venezia sotto la direzione di Marie Chouinard.
Nel 2021 la sua creazione Wabi-Sabi ha vinto il bando Komm Tanz della Compagnia Abbondanza Bertoni ed è stato ampiamente presentato in varie sedi e festival in Italia, Germania, Messico, Spagna e Turchia.
Il suo ultimo lavoro, “Dodi”, già vincitore del Premio Partner Introdans al Rotterdam International Duet Choreography Competition 2021, si è aggiudicato il 1° Premio, il Premio della Critica e il Premio di Produzione dalla Fondazione Tanja Liedtke e dal Direttore Artistico Marco Goecke dello Staatstheater Hannover al prestigioso 35. International Choreography Competition Hannover 2021.

Coreografia: Sofia Nappi
Danzatori: Paolo Piancastelli, Lara di Nallo, Evelien Jansen, Gonçalo Reis, Valentin Durand
Assistente alla coreografia: Adriano Popolo Rubbio
Luci: Alessandro Caso
Costumi: Sofia Nappi / in via di definizione
Produzione: Sosta Palmizi, Komoco/Sofia Nappi
Coproduzione: La Biennale di Venezia, COLOURS –  International Dance Festival, Centro Coreográfico Canal
Sostegno residenziale: Orsolina 28, Centro di Residenza della Toscana (Fondazione Armunia Castiglioncello – CapoTrave/Kilowatt Sansepolcro), Opus Ballet Firenze, Istituto Italiano di Cultura di Madrid
Selezionato per: Bando Abitante/ Centro Nazionale di Produzione della Danza Virgilio Sieni e Fondazione CR Firenze
Si ringrazia: PARC Performance Arts Research Centre di Firenze

Biglietti disponibili qui.

Chiostro del Carmine, sede TTB
via Colleoni, 21
Bergamo (BG)
035.224700
Link Link
intero 12 euro - ridotto FDECard 10 euro