Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator website Centomila gavette di ghiaccio
Conferenza/Dibattito

Centomila gavette di ghiaccio

25/01/23 18:00

Letture e approfondimenti del romanzo autobiografico di Giulio Bedeschi (Mursia)

Intervengono Gianluca Marchesi e Luigi Boffi, alpini.

A cura di ANA sezione di Milano Centro e Mursia.

Incontro in occasione della mostra Naufraghi in un mare di neve. Artisti e scrittori italiani nella campagna di Russia (1942 - 1943)

In questa storia la guerra è vista, per così dire, dalla parte dei morti, che non hanno conti da rendere e posizioni da sostenere; perciò il libro, per quanto possibile, non rispecchia passioni o impegni contingenti: il suo significato prorompe direttamente dai fatti vissuti e narrati.

Partendo dalla propria esperienza personale e raccontando la partecipazione della divisione alpina Julia alla Seconda guerra mondiale – dalla campagna d’Albania alla ritirata di Russia – l’autore costruisce un’opera narrativa di straordinario valore, che esalta il senso della dignità dell’uomo nonostante la tragedia della guerra. Protagonisti della vicenda non sono singoli individui ma l’azione corale dell’intera divisione, tanto che l’autore stesso preferisce mimetizzarsi dietro il nome inventato di Italo Serri piuttosto che narrare in prima persona. Pubblicato nel 1963, Centomila gavette di ghiaccio ebbe subito uno straordinario successo, ottenendo, l’anno successivo, il prestigioso Premio Bancarella.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.Si raccomanda l'uso della mascherina in sala.

Biblioteca Sormani - Sala del Grechetto
Milano (mi)
Locandina
Link